Alimentazione vegana | Perchè scegliere questo stile di vita?

01 novembre, Word Vegan Day.

L’alimentazione vegana è una dieta priva di alimenti dall’origine animale.
Il primo novembre si celebra il Word Vegan Day, l’anniversario della coniazione del termine VEGAN, avvenuta il 1 novembre del 1944.

Questa parola è nata usando l’inizio e la fine del termine vegetarian.
La differenza tra le due “correnti” sta nel fatto che quest’ultima esclude soltanto carne e pesce dalla dieta, mentre il veganismo cerca di limitare, per quanto possibile, tutto ciò che sia di origine animale. Perché aldilà della scelta alimentare, si espande anche ad altri aspetti della vita quotidiana: si tratta di una vera e propria lotta contro la violenza di qualsiasi genere sugli animali. 
Nonostante siano passati 75 anni da quando è stata fondata la prima associazione vegana al mondo, la “Vegan Society”, il fenomeno continua ad espandersi.
In occasione della giornata internazionale dell’alimentazione vegana abbiamo voluto intervistare un’amica che da qualche tempo ha fatto una scelta importante per la sua vita: Vanessa Redaelli.
Alimentazione vegana
Ph. Vanessa Redaelli

Chi è Vanessa Redarelli?

Vanessa è una meravigliosa mamma italiana di 27 anni, che dopo la maturità linguistica, ha deciso di proseguire gli studi ad Utrecht, ma non si è fermata lì. Dopo anni in giro per l’Europa, da qualche mese vive in Svizzera con il marito Robert, conosciuto a Stoccolma, e la figlia Victoria. 
Racconta ogni giorno la sua vita da expat, focalizzando l’attenzione sulla sua quotidianità, sulla crescita della sua bellissima bimba e spesso, in seguito alle frequenti domande, condivide con la sua community ricette vegane e spunti per mangiare healthy. 
alimentazione vegana Vanessa Redaelli
Ph. Vanessa Redaelli

Perché scegliere un'alimentazione vegana?

Intervista a Vanessa Redaelli:

Come e quando hai deciso di diventare vegana?
Ho iniziato ad interessarmi ed informarmi di più su una sana alimentazione quando decisi di voler diventare mamma. Ovviamente non sono diventata vegana da un giorno all’altro ma ho iniziato eliminando la carne. Durante la gravidanza non ho mangiato latticini né carne, ma mangiavo uova e tanto pesce. Dopo il parto ho iniziato gradualmente a ridurre anche questi.

Da cosa è scaturito questo cambiamento radicale?
Dopo essermi informata sulla relazione tra proteine animali e alcune brutte malattie.

Hai deciso di seguire anche per tua figlia questo tipo di alimentazione?

Dopo essermi informata ed aver incontrato una nutrizionista per bambini specializzata in alimentazione vegana, ho deciso di introdurre uno svezzamento classico per mia figlia, limitando la carne (penso di poter contare sulle dita di una mano le volte in cui l’ha mangiata), latticini e proteine animali in generale. 

Prediligo legumi, cereali, soia e latte vegetale. Inevitabilmente, crescendo lei mangerà quello che mangiamo noi a casa, ma voglio che sia libera di scegliere quello che mangerà quando sarà fuori dall’ambiente domestico. Soprattutto vorrei assaggiasse qualsiasi tipo di alimento per evitare eventuali problemi di digestione o di allergie inaspettate.

Essendo italiana d’origine non ti mancano mai certi sapori della tradizione?

Sono andata a vivere all’estero all’età di 18 anni, si può dire che ho imparato a cucinare da sola in modo “non italiano”.
Sinceramente non mi mancano certi sapori, sono una che si adatta facilmente e poi a casa mia posso benissimo cucinare un bel piatto di pasta o una pizza!
Ricordiamoci che sono sposata con uno Svedese, quindi a casa nostra si mangiano cibi da tutto il mondo!

Per conoscerla meglio
segui il profilo di Vanessa Redaelli: Clicca qui

Alimentazione vegana Vanessa Redaelli
Ph. Vanessa Redaelli

Leggi inoltre i nostri articoli
con alcune proposte per realizzare dei piatti vegan: Clicca qui.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *