Tre ricette per un pranzo last minute

Pranzo veloce? Sì, grazie!

Tutte le mamme almeno una volta nella vita si sono chieste
“Cosa preparo per pranzo?”.
La questione diventa ancor più difficile se i pasti da preparare devono essere veloci e d’asporto.

A cena riesco ad organizzarmi meglio e, anche se tutti stanchi e di ritorno da lavoro, abbiamo più tempo per sederci e goderci un buon pasto e quattro chiacchiere in famiglia.

Ma a pranzo? Diego all’asilo, Francesco con una mezz’ora per mangiare e io che alle tre devo aver sistemato tutto per correre in ufficio. Panico.

Ecco come mi è venuta l’idea di scrivere alcune ricette facili e veloci, da condividere con voi, per semplificare al meglio questo movimentato pasto della giornata.

Straccetti di pollo con verdure in agrodolce

Questa ricetta è nata veramente per caso. Avevo in casa solo una confezione di petto di pollo già tagliato a striscioline e una bottiglietta di salsa di soia.
Così è nato questo piatto dai gusti orientali.

Ingredienti per due persone:

  •  250 gr di petto di pollo
  • 2\3 zucchine (o carote, o melanzane o tutta la verdura che volete)
  • 4 o 5 cucchiaini di zucchero
  •  salsa di soia q.b. (dipende dal vostro gusto personale)
  •  farina q.b.
  •  Olio q.b.
  •  Scaglie di mandorle a piacere

Procedimento:

Per prima cosa tagliate la verdura a cubetti e mettetela in padella con un filo d’olio precedentemente scaldato.

Mentre la verdura cuoce, tagliate il petto di pollo a striscioline. Versate la farina in un piatto e infarinate tutto il pollo.

A circa metà cottura della verdura, aggiungete in padella gli straccetti di pollo infarinati e lasciate rosolare tutto insieme.

Mentre questi sono sul fuoco, mescolate in una ciotola lo zucchero e la salsa di soia (io solitamente ne metto poco meno di un dito sopra il livello dello zucchero, ma va molto a gusto personale. Provate e capirete di quanta salsa di soia avrete bisogno).

Una volta che le verdure saranno cotte e il pollo rosolato, aggiungete la salsina e mescolate finché non diventi bella densa e quindi si sciolga lo zucchero.

Guarnite infine con alcune scaglie di mandorle.

Nasello al forno con panatura di fette biscottate

Vivendo in un posto di mare mi trovo spesso a dover cucinare il pesce.
Per evitare di fare ogni volta lo stesso banale piatto, ho sperimentato via via nuove alternative. Questa è decisamente quella che preferiamo in famiglia.

Ingredienti per due:

  • 300 gr di nasello
  •  5\6 fette biscottate integrali
  • olio e.v.o. q.b.
  • sale q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • peperoncino o paprika q.b.

Procedimento:

Preriscaldate il forno a 200°, modalità statica.

Mettete nel mixer le fette biscottate, il sale, l’olio, il prezzemolo e il peperoncino (o la paprika). Frullate il tutto fino ad ottenere una panatura abbastanza fine. Se dovesse risultare troppo secca, aggiungere altro olio.

Adagiate il nasello, che di solito mi faccio pulire e aprire a libro dal pescivendolo, su una teglia da forno ricoperta di carta forno.

N.B. Nel caso non abbiate la mia fortuna di trovare pesce fresco, potete tranquillamente usare i filetti surgelati del supermercato. Ricordatevi sempre di cucinarli direttamente da surgelati o scongelarli mettendoli in frigorifero la sera prima. Mai farlo utilizzando acqua calda o lasciandoli a temperatura ambiente.

Prendete la panatura e ricoprite l’intero pesce, pressando leggermente il composto in modo che risulti come una specie di crosta.

Infilate la teglia nel ripiano centrale del forno e controllate la cottura in base alla doratura della panatura. Ovviamente il tempo varia a seconda della grandezza dei filetti del pesce. Per un pesce intero di solito ci vogliono dai 10 ai 15 minuti.

Per un pasto completo unite un bel contorno di insalata con lattuga e pomodori.

Insalata di calamaro

Questa è una ricetta fredda creata dal mio compagno Francesco, ma che in realtà soddisfa tantissimo i miei gusti personali.
Pasto completo che, oltre a compiacere le mie papille gustative, si adatta perfettamente alla mia costante mancanza di tempo.

Ingredienti per due persone:

  • 200 gr di calamaro (uno grande o due piccoli)
  • 2 avocado maturi
  • 2 pomodori da insalata
  • peperoncino
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale
  • olio evo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco

Procedimento:

Prendete il calamaro, pulitelo bene e tagliatelo a striscioline (uso tantissimo questo taglio sia per la carne che per il pesce, perché assicura rapidi tempi di cottura).

Scaldate in una padella antiaderente un filo d’olio. Aggiungete lo spicchio d’aglio e il peperoncino e lasciate soffriggere per un paio di minuti. Togliete l’aglio e adagiate il calamaro. Fatelo rosolare bene avendo cura di mescolarlo.

Una volta rosolato aggiungete il mezzo bicchiere di vino. Una volta evaporato, coprite la padella con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 12 minuti.

Nel frattempo sbucciate gli avocado e tagliateli a dadini, così come i pomodori. Mettete tutto in una insalatiera e condite con sale e olio.

Una volta che il calamaro sarà cotto, unitelo ai pomodori e agli avocado.

Aggiungete qualche foglia di basilico, secondo il vostro gusto personale.

Spero di avervi dato qualche spunto per i vostri pranzi veloci e low cost.

Buon appetito!

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *