San Valentino | Quello che le donne (ciniche) NON vorrebbero mai

San Valentino è arrivato. E tutto si dipinge di rosso.
Milioni di cuori invadono le vetrine, nelle pasticcerie cioccolatini per ogni gusto e i fiorai adornano i propri chioschi di rose rosse.

Le coppiette sembrano più innamorate. Si baciano per strada e iniziano ad organizzare il programma per la serata.
Scelgono il ristorante, prenotano il tavolo migliore. Gli uomini cercano su internet “Regali last minute per stupire una donna”. Le donne lasciano “casualmente” foto di oggetti in giro per casa (Illuse! Gli uomini non le vedranno mai).

Ma davvero il 14 febbraio è il terrore solo dei single?

Io non credo proprio. Sono una donna, ma sono solitamente poco romantica.
Non che non mi piacciano le attenzione del mio compagno. Non che non adori i regalini a sorpresa. Ma ci sono degli errori commessi nella scelta dei regali che veramente non riesco a tollerare.

Adesso ve li racconto. E vediamo chi è d’accordo con me.

I collage di foto:

Cari maschietti, solitamente non siete in grado di giudicare se una donna è venuta bene in una foto o meno.
Non vi siete mai chiesti come mai durante il resto dell’anno è lei che decide se una foto “va o resta”?
E allora evitate di passare tre o quattro ore a spulciare la vostra galleria, scegliere 10 “bellissime” foto inedite e creare il vostro collage dei sogni. Se quelle foto sono rimaste inedite ci sarà sicuramente un motivo preciso e vi assicuro che non volete scoprire qual è.
La stessa cosa vale per qualsiasi oggetto personalizzato con foto. Dai cuscini (che forse meglio una maglietta di Desigual) alle tazze, per arrivare ai portachiavi.

Peluche di ogni genere

Almeno che la ragazza in questione non abbia 15 anni o non ne faccia la collezione, non credo che un peluche sia una buona idea.
Personalmente ho già quelli di mio figlio che mi invadono la casa.
Prendono polvere e vi assicuro che stonano su un letto matrimoniale.

Cene in ristoranti di novelle cuisine

Ben venga la cena dal “Cracco” di turno. Ma prima vorrei assicurarmi che non dovrò fermarmi ad un McDonald’s per strada prima di rientrare a casa.
Inoltre, a meno che non si appartenga veramente all’alta borghesia (e sono rimasti in pochi), si rischia anche di trovarci fuori luogo.

Un consiglio? Optate sempre per ristorantini eleganti e curati, ma che ci facciano sentire a casa. A volte la semplicità è sempre la scelta migliore.
E anche un bel piatto di pasta

Abbigliamento

C’è solo un’occasione in cui regalare i vestiti è cosa buona e giusta: alla fine di una giornata di shopping. Quando l’uomo deve solo strisciare la carta di credito, perché a tutto il resto abbiamo pensato noi.
Nell’abbigliamento il tasso di rischio è altissimo. L’errore più comune e micidiale: la taglia. Troppo grande: sei il solito simpaticone.
Troppo piccola: grazie per ricordarmi che tra pochi mesi c’è la prova costume.

E poi lo sanno tutti che a febbraio ci sono i “saldi dei saldi”: taccagni.

Fiori e cioccolatini

Dai su, ragazzi, siamo nel 2019.
Se proprio questa festa la dobbiamo festeggiare (e io ho ancora dei forti dubbi), almeno puntiamo su qualcosa di un po’ più originale.
Penso solo che questi sono gesti che possono essere fatti a prescindere da questa ricorrenza.

Un giorno, passando davanti ad un chiosco di fiori, comprate una rosa e portatela a casa. Così, senza un senso. Solo perché in quel momento avete pensato alla donna che amate.

Quando vostra moglie vi chiede di andare a fare la spesa, partite consapevoli del fatto che sbaglierete sicuramente qualcosa. Quel giorno nel carrello metteteci un bel pezzo di cioccolata. Arrivati a casa avrete più possibilità di essere perdonati.

E nonostante San Valentino non sia una delle mie ricorrenze preferite (non so se si fosse capito), mi diverte osservarvi.
Le facce smarrite degli uomini che entrano in profumeria per la prima volta. Gli occhi emozionati di chi, con un regalo in mano, suona alla porta della sua prima fidanzatina (sperando non apra il padre).
L’ansia dei due genitori che, per la prima volta, lasciano il pargolo ai nonni per dedicarsi una serata per loro.

Per cui amatevi e continuate a festeggiare l’amore.

Buon San Valentino a tutti voi.

Please follow and like us:

One thought on “San Valentino | Quello che le donne (ciniche) NON vorrebbero mai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *