Amyko Friz | Il braccialetto che può salvare una vita

Se avete letto la mia presentazione sapete bene la scelta del mio percorso di studi e potervi parlare di qualcosa che potrà esservi molto utile nei momenti di difficoltà mi rende molto felice. Solo per oggi, solo per Amyko, ricoprirò la figura della studentessa di infermieristica.

“My safety care"

Il prodotto di cui vorrei parlarvi si chiama Amyko friz, si tratta di un braccialetto elastico, e già qui vorrei soffermarmi sul primo punto favorevole. Il fatto che sia in tessuto elastico e non in plastica, permette di poterlo indossare sempre ed in ogni occasione senza avere la preoccupazione di eventuali irritazioni cutanee dovute alla pelle umida a contatto con la plastica.

Di cosa stiamo parlando? Vi do qualche indizio citando il loro slogan “My safety care” che tradotto in italiano significa “La mia sicurezza”

Questo braccialettino, oltre ad essere un bel accessorio (il mio è grigio con brillantini della stessa tonalità e bordi neri), permette di raccogliere e gestire le informazione mediche tramite la tecnologia NFC.

NFC è l’acronimo inglese per “Near Field Communication” e sta a significare “Comunicazione in prossimità”, è, cioè, una tecnologia che fornisce connettività senza fili a corto raggio. Mi spiego meglio. Quando due dispositivi NFC vengono avvicinati, viene creata una rete per la quale possono inviare e ricevere informazioni. Per cui il nostro Amyko presenta un chip integrato con questa funzionalità.

Ora, se vi fermate un attimo a pensare a cosa può contenere questo braccialetto e alla modalità di trasmissione di queste informazioni, capirete facilmente la sua utilità.

“Come faccio ad inserire le mie informazioni mediche nel mio Amyko?”

Semplice! Tramite un’applicazione, compatibile sia per i sistemi iOS sia per i sistemi Android, di facile utilizzo la quale gestisce tutte le informazioni di salute, gli appuntamenti e le cure. 

Quest’app fornisce un diario della salute, il quale permette di registrare lo stato di salute, i trattamenti medici e altre informazioni; ha la funzionalità di promemoria per pianificare e impostare allarmi relativi alla salute e alla medicina, ad esempio gli appuntamenti per le visite e l’assunzione dei farmaci; possiede un armadietto del farmaco, ovvero, dopo aver immesso le prescrizioni mediche, si può tenere traccia della cura e delle date di scadenza; infine ha la possibilità del multi-utente per gestire i profili di più persone.

“Chiaro! Ma come sono collegati il bracciale e l’applicazione?”

Ricordate il sistema NFC di cui vi ho parlato in precedenza? Ecco, il nostro Amyko friz possiede questo chip all’interno ed è collegato alle informazioni mediche registrate sull’app. Le persone in possesso di uno smartphone o un tablet possono visualizzare e aggiornare le informazioni di salute e la storia medica.

“Ma non farà male avere un oggetto con la tecnologia NFC?”

Assolutamente no. Non emette alcun tipo di onde dannose. Aggiungo inoltre che è waterproof (resistente all’acqua) e non ha bisogno di batterie.

Passiamo alla funzionalità che ritengo più importante. In caso di incidenti o malori, chiunque può “soccorrere” la persona che indossa Amyko friz.

“Davvero?! In che modo?”

Innanzitutto chiamando il 118, dopodiché è possibile connettersi telefonicamente con il contatto di emergenza che la persona soccorsa ha messo come tale, chiamando il numero scritto in rosso che trovate sul retro del bracciale. Questo vi collegherà in automatico con, ad esempio, il genitore/il compagno/il figlio della vittima, senza la necessità del credito telefonico.

Un altro metodo per poter contattare i cari della persona che ha bisogno, è quello di scansionare il chip NFC del braccialetto con il proprio telefono e verrà inviato un SMS di emergenza con la posizione geografica della persona che chiede aiuto. Anche in questo caso, non è necessario il credito telefonico.

Grandioso, non è vero?! In questo modo potete star pur certi che, nell’eventualità in cui accadesse qualcosa di brutto, verrete subito contattati.

“Credo che sia davvero molto utile! Ha altre funzioni?”

Certo che si! Una funzione molto comoda che piacerà soprattutto a noi donne, avviene sempre tramite la tecnologia NFC. Grazie a quest’ultima, il braccialetto può essere associato ad una carta di debito e utilizzato per pagamenti sicuri e protetti tramite contactless, sostituendo così il bancomat e il telefono.

Per acquistarlo vi basterà collegarvi al sito www.amyko.it e scegliere il braccialetto più adatto alle vostre esigenze e al vostro stile di vita.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *