Viaggio | La magia di Disneyland Paris

Ginevra ad Ottobre per il suo quarto compleanno ha ricevuto come regalo il viaggio a Disneyland Paris per conoscere le sue amate principesse.
Decidiamo, aiutati nella scelta da Giada, una delle proprietarie della mia agenzia di fiducia ADAMANTIS VIAGGI, di stare 3 notti e di soggiornare presso il Newport con trattamento mezza pensione.

La mattina del 20 dicembre partiamo… arrivati a Parigi prendiamo lo Space Shuttle prenotato dall’Italia, molto comodo, che ci mette circa un’ora per arrivare all’hotel. Facciamo velocemente il check in per la stanza e saliamo subito sulla navetta che in sette minuti ci porta all’ingresso del parco.

ET VOILA’, un mondo meraviglioso si apre davanti ai nostri occhi…

Sembra davvero di stare dentro un libro di favole! Odore di mashmallow e zucchero filato invade i nostri sensi, luci e canzoni natalizie risuonano in ogni angolo, ogni ora al trillo di un campanello come per magia la neve scende dal cielo. Un magnifico albero di natale con milioni di luci accese si erge all’inizio di main street la via principale e alla fine della stessa eccolo… LUI… il maestoso e incantevole castello delle principesse.
Io rimango stordita da tanta meraviglia, per non parlare delle bimbe entrambe incantate coi nasini all’insù per ammirare tutto quello splendore.

La prima cosa che facciamo e’ noleggiare subito un passeggino per Ginevra (con 20 euro al giorno puoi portarlo anche in albergo), il parco e’ molto grande e pensiamo che ci sarà molto da camminare.
Dopodiche’ andiamo a mangiare e capiamo subito quello che ci aspetterà da nei prossimi 3 giorni: FILE, FILE, FILE!

Sono molti i giochi che possono fare anche i bambini piccoli e cosi iniziamo a provarne qualcuno, scegliamo quelli con meno fila, che poi scopro essere quelli che le bimbe apprezzano di più… Dumbo e the Little world i preferiti in assoluto!

Il giorno successivo andiamo agli studios, oggi siamo un po’ meno spaesati e riusciamo a pianificare le cose da fare.
In giro per il parco si possono trovare personaggi che si fanno foto con i bambini e comprando il librino nei disney store fanno anche autografi. Il primo che incontriamo e’ Pluto e per fortuna con dieci minuti di fila abbiamo foto e autografo, facciamo qualche altro gioco, e vediamo finalmente una parata.
Bellissima…

I giochi sono belli, ma le parate sono incantevoli, non vi dico Ginevra nel vedere tutte le sue principesse del cuore che le sfilavano davanti e la salutavano e i grandi carri con sopra i più bei personaggi dei cartoni disney. Era estasiata.

Decidiamo di rimanere fino alla chiusura del parco per vedere Illumination il famoso spettacolo di luci per i 25 anni del parco: mezz’ora di pura magia, tra musiche, giochi di luci, immagini proiettate sul castello che raccontano i più bei cartoni della Disney e per finire, portentosi fuochi d’artificio che lasciano senza fiato!!

Andiamo a dormire felici con gli occhi ancora pieni di tutto quel luccichio.

Il terzo giorno avevamo una grande sorpresa per Ginevra, un pranzo in compagnia delle sue principesse del cuore.

Prima pero’ decidiamo di vedere Mikey e the Magicien, devo dire che mai scelta fu più azzeccata, lo spettacolo ci lascia a bocca aperta per la bellezza dei costumi delle coreografie e dei giochi di magia, se andate a Disneyland vi consiglio di non perderlo, le bimbe erano incantate.

Alle tre, arriviamo all’AUBERGE DE CEDRILLON, ma prima di entrare facciamo indossare a Ginevra il suo vestito da principessa, non vi dico il suo stupore. Si aprono le porte e sorpresa… Suzy e Perla le topolino del cartone sono li per accoglierci e farci accomodare al tavolo…. Una volta seduti ecco che CENERENTOLA si avvicina al nostro tavolo, non so spiegarvi la gioia negli occhi di Ginny, lucidi dall’emozione,rimane incantata a guardare la sua principessa preferita. Il suo sogno si era avverato, Cenerentola stava abbracciando e parlando proprio con lei.

snapseed-5
snapseed-4
img_9688

Il suo sguardo e i suoi occhi pieni di stupore rimarranno un ricordo indelebile nella mia memoria e nel mio cuore.
Dopo Cenerentola ecco Belle, poi Biancaneve e ancora Aurora. Un sogno!!

Usciamo dal ristorante e ci dirigiamo verso lo spettacolo di Frozen, mentre cerchiamo un posto dove sederci una ragazza della sicurezza si avvicina e ci dice che siccome la bambina e’ vestita da Elsa può sedersi sul palco d’onore, non vi dico la sua gioia. Verso le sei facciamo un giro per comprare dei regalini nei vari Disney store dislocati nel parco e torniamo in albergo con gli occhi ancora sognanti per la meravigliosa giornata trascorsa.

La mattina seguente lasciamo quel mondo magico per tornare a casa.

Devo dire che mi aspettavo molto più freddo invece siamo stati molto fortunati e a parte un po di pioggia, il clima era buono. Secondo me per i bambini fino a cinque anni spettacoli e parate sono molto più belle dei giochi, che sono tantissimi ma con file lunghissime e troppo stancanti per loro. Noi ne abbiamo fatti una decina in tre giorni e a Ginny sono bastati. Se avete una bambina che ama le principesse vi consiglio il pranzo… altrimenti non le vedrete mai tutte e per vederne una e anche a caso, dovrete fare almeno un’ora e mezza di fila.

Prenotate pranzi e cene, anche in hotel, altrimenti per mangiare dovrete fare file infinite. Per finire l’albergo; noi abbiamo soggiornato al Newport, molto bello, dove puoi trovare i personaggi Disney all’interno, con un’ottimo ristorante a buffet, unica pecca non vicinissimo al parco …se tornassi indietro spenderei un po di più ma soggiornerei al Disneyland hotel l’unico veramente dentro il parco, esci e sei su main street, un sogno.
Dimenticavo sotto natale Disneyland Paris e’ veramente suggestivo, vale la pena andarci una volta nella vita!!!

Voi ci siete stati?? Se pensate di andare e volete informazioni, scrivetemi pure…

MAMMAPUNTOACAPO

Please follow and like us:

30 thoughts on “Viaggio | La magia di Disneyland Paris

  1. Non sono mai stata a quello di Parigi ma sono stata al Disneyland di Tokyo… e purtroppo mi ha lasciata delusa. Le code sono infernali, i giochi per adulti troppo poco adrenalici… ma se ci fossi andata all’età della tua bambina mi sarei sicuramente divertita un mondo!

    1. Devo dire che si, le code sono veramente lunghe. Avendo le bimbe piccole non abbiamo provato i giochi da “grandi”. Quelli che abbiamo fatto adatti all’eta di Ginevra e Greta pero li ho trovati meravigliosi.

  2. Abbiamo sognato insieme alla tua meravigliosa bimba e a te per questo racconto da vere principesse. Disneyland è un posto stupendo per far avverare i sogni dei piccoli ma secondo me anche dei grandi. Alla fine chi non vorrebbe essere un principe o una principessa?

  3. Ma sai che non sono mai stata a Disnyland Paris? Sono stata ad Orlando e mi sono divertita da matti, come e più di una bambina. Immagino la felicità di Ginevra, ma anche la vostra… questi parchi a tema sono fatti talmente bene da coinvolgere tutti, nonni compresi! Ma mi sa che fra poco Ginevra vi chiederà di ritornaci 🙂 almeno così hanno fatto le mie nipoti!

    1. Appena le bimbe cresceranno un po’ le porterò anche ad Orlando, deve essere meraviglioso anche quello. Ginevra era come entrata in una favola, meravigliata e stupita. Noi incantati a guardarla. Veramente un viaggio da consigliare!!

  4. Che bello, pensa che dovevano farlo in Toscana, per la precisione in Val di Chiana, poi però i cittadini si sono lamentati con proteste varie, e adesso se ne sono pentiti. Comunque il parco è anche per noi adulti. Chissà che emozione per la tua bambina.

    1. Non lo sapevo… Era anche vicino a casa mia. Beh speriamo ci ripensino, sarebbe veramente bello averne uno qua in Italia. Anche se comunque Parigi e’ molto comodo da raggiungere.

  5. Che bello il tuo racconto, leggendolo ho pensato che anche tu in quei giorni sei tornata bambina! Io ho un maschio, quindi le principese sono out, ma immagino che ci siano attrazioni che gli piacerebbero molto!

    1. Grazie cara. Disneyland e’ veramente magico e si torna tutti bambini. Ci sono tantissime attrazioni anche per i maschietti, abbiamo visto anche moltissimi supereroi!!

  6. Mio figlio ha ricevuto in regalo il biglietto per Eurodisney per la sua prima comunione e quando lo abbiamo portato a Parigi è letteralmente impazzito per la gioia. PS. La sfilata delle Principesse è la cosa che ha fatto impazzire me, invece!
    😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *